Unione montana valbrenta

AVVISI E NEWS

GLOSSARIO EDILIZIA LIBERA

Il 23 aprile 2018 è entrato in vigore il D.M. 02/03/2018, con il quale è stato approvato il "Glossario contenente l'elenco non esaustivo delle principali opere edilizie realizzabili in regime di attività edilizia libera", ai sensi di quanto previsto dall'art. 1, comma 2 del D.Lgs. 222/2016.
Il glossario definisce pertanto una prima serie di interventi per i quali non è necessario acquisire o richiedere alcun titolo abilitativo di natura urbanistica. Rimane ferma l'eventuale necessità di acquisire titoli, autorizzazioni, nulla-osta od altri atti di assenso relativi ad altre discipline (paesaggistica, antincendio, di sicurezza, ecc.).

TRASFERIMENTO UFFICI


Si comunica che in attuazione della Deliberazione della Giunta dell'Unione n. 94/2017, a far data da lunedì 15 gennaio 2018, gli uffici dell'area 6^-Urbanistica ed Edilizia Privata, saranno trasferiti presso il secondo piano del municipio di Valstagna, situato in Piazza San Marco n. 1.
Rimangono invariati gli orari di apertura al pubblico.
Si informa altresì che nei giorni di giovedì 11 e venerdì 12 gennaio, non sarà assicurato il regolare orario di apertura al pubblico a causa delle operazioni di trasloco degli uffici.


ABBRUCIAMENTO RESIDUI VEGETALI
A seguito di numerose richieste di chiarimento pervenute da privati cittadini in merito al tema della normativa sull'abbruciamento dei residui vegetali, tentiamo con il presente avviso di fornire alcune risposte.
In primo luogo si fa rilevare che i residui vegetali non sono (più) considerati rifiuti e che la normativa di base circa le modalità di abbruciamento, è stata definita dalla Regione del Veneto, con l'art. 56 della L.R. n. 11 del 02/04/2014 (vedi testo allegato). Tale normativa risulta valida fino all'adozione da parte dei comuni di propri regolamenti con i quali "
individuare le aree, i periodi e gli orari e le cautele da adottarsi" per l'abbruciamento nel proprio territorio. Tali regolamenti non risultano ancora stati adottati nei comuni dell'Unione e pertanto ad oggi risultano valide le prescrizioni contenute nell'articolo della legge regionale su-citata.
Altro tema riguarda l'autorizzazione all'abbruciamento. Tale provvedimento va richiesto solo nel caso che i residui vegetali da bruciare si trovino a meno di 100 ml. da boschi (art. 25 delle Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale). La domanda va rivolta al competente Servizio Forestale Regionale, utilizzando un modulo reperibile nel sito della Regione Vendto, accedendo alla pagina ambiente-territorio/modulistica.