Unione montana valbrenta

AVVISI E NEWS

ABBRUCIAMENTO RESIDUI VEGETALI
A seguito di numerose richieste di chiarimento pervenute da privati cittadini in merito al tema della normativa sull'abbruciamento dei residui vegetali, tentiamo con il presente avviso di fornire alcune risposte.
In primo luogo si fa rilevare che i residui vegetali non sono (più) considerati rifiuti e che la normativa di base circa le modalità di abbruciamento, è stata definita dalla Regione del Veneto, con l'art. 56 della L.R. n. 11 del 02/04/2014 (vedi testo allegato). Tale normativa risulta valida fino all'adozione da parte dei comuni di propri regolamenti con i quali "
individuare le aree, i periodi e gli orari e le cautele da adottarsi" per l'abbruciamento nel proprio territorio. Tali regolamenti non risultano ancora stati adottati nei comuni dell'Unione e pertanto ad oggi risultano valide le prescrizioni contenute nell'articolo della legge regionale su-citata.
Altro tema riguarda l'autorizzazione all'abbruciamento. Tale provvedimento va richiesto solo nel caso che i residui vegetali da bruciare si trovino a meno di 100 ml. da boschi (art. 25 delle Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale). La domanda va rivolta al competente Servizio Forestale Regionale, utilizzando un modulo reperibile nel sito della Regione Vendto, accedendo alla pagina ambiente-territorio/modulistica.